ste||arium

8.3.07

meno internet, più energie

pc & closed window
Dal blocco delle auto a blocco del blogger. Ho notato che ultimamente passare dieci giorni lontano dalla blogosfera stava diventando difficile.

Non sarai diventato anche tu un web-addicted?

Il dubbio per lo meno l’ho dissipato: si può fare a meno di Internet per un po’ e senza conseguenze gravi sul piano dell’astinenza. Nel tempo libero ho così approfittato per fare altre cose, che senz’altro fanno meglio alla salute rispetto allo stare per ore con il muso appiccicato allo schermo del pc. In attesa di organizzare con Scrambler un giro in bicicletta nella campagna cuneese (gran cosa, le bici le mette lui), mi sono dilettato a passeggio per Torino nelle vesti di fotografo, ho giocato a calcio, esplorato in notturna l’interno una fornace chiusa da trent’anni, ho iniziato a suonare in un gruppo di Chieri, i Garbin (ma i Noris Pella rimangono, anzi torneranno a farsi sentire più forte di prima), ho scoperto il piacere di andare a teatro. Tutto questo per dire quanto tempo libero si possa ricavare da un uso meno intensivo di Internet, che resta per me un mezzo privilegiato di comunicare, ma che non può erigersi a sostituto della vita reale.

Beh, certo… ma al diavolo: eccomi qua, son tornato. Vi voglio troppo bene per riuscire a fare a meno di voi!

E tanti auguri care mimose ambientaliste :)

Etichette: , ,

14 Comments:

At 3/08/2007 05:52:00 PM, Blogger Davide said...

Pietro,mi sono sofferamto ad osservare le tue foto e alcune mi sono piaciute particolarmente.Sei bravo e ti ripeto di coltivare questa tua passione.Se io però dovessi risparmiare energie spegnerei il cervello che mi consuma troppo.Internet lo metto in standby come hai fatto tu.A presto,Davide.

 
At 3/08/2007 07:18:00 PM, Blogger andrea said...

mi piacciono molto i temi che stai trattando nel tuo blog ... è davvero un piacere seguire quello che scrivi ...

 
At 3/08/2007 07:27:00 PM, Blogger grouchomax said...

Eh beh, solo per salutarti perchè il tuo nick mi ha incuriosito visto che la rochelle potrebbe essere il luogo in cui in un prossimo futuro andrò a lavorare :)

ciao

 
At 3/08/2007 09:51:00 PM, Anonymous stasia said...

suggerimenti per disintossicarsi dal "bloggerismo": leggere libri sulla tragica vicenda dell'Andrea Doria, commentarli, sintetizzarli ecc. ecc. e lottare contro il precariato giovanile e mandare un messaggio a chi sai tu. Forse sto scherzando.

 
At 3/09/2007 11:19:00 AM, Anonymous Giulia said...

Eccomi qui, Pietro..
Questo post mi è piaciuto particolarmente
Non che gli altri non fossero belli,
ma forse questo mi interessa di più.
Il problema, credo, non è tanto
nel tempo che passiamo al computer,
quanto nel modo in cui concepiamo
la rete e nell'importanza che gli diamo.
Al di là del risparmio energetico
bisognerebbe riflettere sul fatto che,
come dico io "la vita non è un blog".
Per me personalmente è importante
concepire la rete con equilibrio.
Io non potrei rinunciare ad esempio,
all'equitazione, al pattinaggio,
alla corsa in spiaggia, allo yoga..
Perchè quelle sono le cose belle
e davvero importanti della vita..
Poi il lavoro, i propri progetti..
Internet può essere un passatempo,
un mezzo di comunicazione,
ma va comunque gestito "con la testa"
Quindi oltre che per risparmiare,
proporrei di mettere in standby il pc,
anche (come ben dici te)
per dedicarci alle cose
più sane e più belle della vita.

PS: Ormai Davide fa Public Relations

 
At 3/10/2007 10:56:00 AM, Blogger Fra said...

Io ho deciso di staccare Internet e passare al piccione viaggiatore.

 
At 3/10/2007 02:43:00 PM, Blogger la rochelle said...

>>fra/yoda: il maestro ha fatto bene a parlare di mastrogiacomo: ho messo anch'io il bannerino. speriamo in bene.
>>davide, credo che se spegnessi il cervello molte foto che hai in testa e che ancora non esistono andrebbero perse...
quell'incoraggiamento mi fa piacere, da parte tua vale molto!
>>andrea, grazie! come è vero che non mi stanco mai di guardare una parete nuda
>>ciao grouchomax vai a la rochelle? a fare treni? che storia, allora ti verrò a trovare... qui c'è il perchè del mio nick
>>stasia: hai ragione, abbasso la testa (sto scherzando)
>>giulietta: penso che il mio prossimo post ragionerà sulle riflessioni che hai tirato fuori nel tuo commento. a presto!

 
At 3/10/2007 02:45:00 PM, Anonymous giulia said...

Oggi sono uscita e sono andata a fare una bellissima passeggiata sotto il sole. No, bisogna stoppare ogni tanto e riprendersi la vita Ciao Giulia

 
At 3/11/2007 01:44:00 PM, Anonymous Anonimo said...

UN modo per risparmiare energia è boicottare gli aerei per il belgio...
Dovresti farti chiamare Maginot...
Marco

 
At 3/11/2007 04:25:00 PM, Anonymous Giulia said...

Abbiamo un problema di omonimia..
Bacio Piè.. Giulia (Piccola)

 
At 3/12/2007 01:26:00 PM, Blogger krepa said...

sì staccare va bene, anche se ti dirò che da lavoro ce l'ho sempre collegato,,,serve a staccare da altro. in compenso a casa non lo uso praticamente più

 
At 3/13/2007 04:51:00 PM, Blogger Davide said...

Misà che hai spento computer e testa.Ma non ti sembra di aver risparmiato abbastanza?hai energie da vendere!quindi dammene un po'!

 
At 3/14/2007 01:21:00 AM, Blogger BLOG NEWS said...

Complimenti per il blog e per i post!Ti invito a visitare il mio blog
http://newsfuturama.blogspot.com/
ciao

 
At 3/17/2007 02:56:00 PM, Anonymous Giulia said...

Ciao Pietro, stai bene?
Volevo salutarti..Ma non ti trovo..
Peccato però..Per una volta che
mi ero occupata (a mio modo)
di semi-ecologia! ;-)
Non è importante che tu scriva sul blog, lo sai.
Mi auguro però che ti vada tutto
per il meglio
nelle cose che più ti stanno a cuore.
A presto.. Giulia (Piccola)

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home