ste||arium

28.2.07

forbidden places

Mi è tornata la voglia di raccontare posti dimenticati. Ecco la triste storia della cappella di San Nicola da Tolentino, costruita a strapiombo su un burrone, in cui fra poco finirà inghiottita. Potete leggerla qui.

Etichette: ,

7 Comments:

At 3/01/2007 12:18:00 PM, Blogger Fra said...

Tutto è destinato alla Terra. Peccato che questa cappelletta qui se crolla dispiace un pò.

 
At 3/01/2007 12:22:00 PM, Blogger krepa said...

apperò...vuol dire che architetti coglioni ci son semrpe stati...a maggior ragione a nn preservare certe opere

forse sabto prossimo gravito sotto la Mole,,,magari (molto forse però...) ci si vede

 
At 3/01/2007 03:22:00 PM, Anonymous Giulia said...

Ma sei anche te giornalista?
Gli architetti non hanno molta colpa..
(anche se io sono un po' di parte)
I geometri forse..
(anche qui sono un po' di parte..)
Ciao Piè! Smack!

 
At 3/02/2007 05:27:00 PM, Anonymous birrrba said...

Oh Enzo Drocco, grazie per il paziente lavoro di ricerca!

Poverina, è così triste nel suo abbandono che quasi si suicida...

 
At 3/06/2007 11:11:00 AM, Blogger Davide said...

Ciao Pietro, grazie per aver apprezzato alcuni miei lavori. Giulia mi ha parlato di te. Passerò a leggere il tuo blog ogni volta che ho un attimo di tempo. Buona giornata. Davide.

 
At 3/07/2007 07:21:00 PM, Blogger la rochelle said...

>>fra: ma non è che dispiace... è la solita storia del fascino di ciò che muore: se la cappella non fosse lì che crolla, mica l'avrei scritto il pezzo!
>>krepa: mah che io sappia, gli architetti non si occupavano certo di quelle piccole cappellette: al massimo sarà stato un geometra (massimo rispetto per i geometri di oggi). sabato: sfiga vuole che nel week end lavori al giornale di alba, in provincia di cuneo. sarà per la prossima volta, caro simone...
>>giulia: infatti, il progetto è senz'altro opera di geometri, ammesso che l'abbiano fatto! certo che sì, sono giornalista. un grande giornalista :)
>>birrba: un grande giornalista come me ha le sue conoscenze e sa trattare con i propri informatori per aver accesso a informazioni supersegrete. nella fattispecie, il grande storico enzo drocco (che tra l'altro è mio zio, ma questo è un dato del tutto secondario...)
>>davide: altrochè se li ho apprezzati, sono foto che si fanno amare... grazie e passa quando vuoi e d'ora in avanti lo farò anch'io!

 
At 3/08/2007 11:42:00 AM, Blogger krepa said...

la mia ignoranza mi porta a confondere geometri e architetti e chissà cos'altro.
cmq non verrò più nel week end, anzi chissà se mi capiterà di tornarci ancora, a questo punto...organizziamo una cena tra blogger (ma nn solo), un pranzo...un aperitivo.,..boh...

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home