ste||arium

9.5.06

Fermate

Due anni fa Valerio ha scritto un racconto breve a cui deve essere ancora molto affezionato. Valerio è un veronese inquieto trapiantatosi a Bologna e annacquatosi per un anno in Belgio, dove mi è capitato di scontrarlo; ora è di nuovo a Bologna e forse sta bene. Questo racconto è bello e triste. Se la giornata si promette tranquilla e il sole splende, richiede sette minuti d’attenzione.

Etichette:

2 Comments:

At 5/10/2006 10:18:00 AM, Anonymous zanna said...

l'hai fatto apposta per strapparmi un commento?
va bene
hai vinto

 
At 5/10/2006 10:49:00 AM, Anonymous Anonimo said...

Grazie per il bel commento.
Francesco

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home