ste||arium

5.2.08

tariffario per l'uomo duro

Quanto mi è costato ignorarti:

centoeuro per ogni sms non scritto
milleeuro per ogni email non inviata
diecimilaeuro per ogni telefonata non fatta
centomilaeuro per ogni uscita insieme soltanto pensata
l’intero Pil del Portogallo per ogni abbraccio desiderato e poi abortito

amsterdam nov 2004
Possibile che l’economia del cuore non vada mai in crisi?

Etichette: , , , ,

8 Comments:

At 2/05/2008 11:28:00 PM, Blogger Cico, un bravo ragazzo said...

purtroppo il tuo calcolo è sballato: è a noi che quelle cose costano. temo

 
At 2/05/2008 11:56:00 PM, Blogger la rochelle said...

eheh caro cico...il tuo commento si riferiva a quel "quanto ti è costato ignorarmi" che tu hai letto non appena il post è stato pubblicato. beh, in effetti mi ero espresso in modo fuorviante e nel frattempo avevo corretto la frase in "quanto mi è costato ignorarti".
fatto sta che in queste cose si finisce per pagare entrambi e l'ambiguità iniziale del post può esserne una prova

 
At 2/08/2008 10:46:00 PM, Blogger krepa said...

va in crisi nel momento in cui cessano di esserci e torniamo cinici...purtroppo a volte è bello anche pagare certe cose...vuol dire essere in grado di provare emozioni che non hanno prezzo

 
At 2/10/2008 04:32:00 PM, Blogger Erre54 said...

ciao Pietro c'e un oscar per te sul mio blog
ciao Erre

e' dura ignorare chi ti piace...

 
At 2/10/2008 07:16:00 PM, Blogger altraepoca said...

ogni rinuncia ha il suo prezzo...bellissimo questo post, complimenti davvero.
Altraepoca

 
At 2/12/2008 11:28:00 AM, Blogger Fra said...

Quante donne mi invidieranno, ora...

Usciamo una di queste sere? (ps. mi invidiamo perchè la risposta sarà sicuramente positiva).

 
At 2/14/2008 12:38:00 AM, Blogger la rochelle said...

fra, alla faccia del rapporto esclusivo, invito te e gli amici torinesi del blog al gran ballo d'inverno giovedì 14 febbraio - ore 21 - monte dei cappuccini torino - ingresso gratuito - suonano i lou dalfin - si beve gratis - si balla, ci si conosce, ci si diverte, per un san valentino un po' più alternativo (che io poi con san valentino non c'entro proprio niente)

 
At 2/26/2008 11:51:00 AM, Anonymous ale said...

è un costo solidalmente alto...io sarei ancora disposta a dividere le spese in rate piccole piccole. anche se non credo si possa.dommage.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home